July 6, 2020

La Libreria leggera è stata aggiornata alla versione 3.0

Siamo lieti di annunciare il rilascio della versione 3.0 della Libreria leggera. Abbiamo aggiunto la possibilità di mostrare due assi verticali in contemporanea, conoscere il conteggio delle barre da destra/sinistra rispetto ai dati visibili, utilizzare un formato data personalizzabile, sovrascrivere la scala automatica e molto altro. In questo articolo, approfondiremo ogni novità e vi mostreremo come poter iniziare ad utilizzare la nostra nuova libreria.

Novità importanti

Per prima cosa, dato che si tratta di un major update, ci sono delle novità important da sottolineare:

  • Entrambi i metodi subscribeVisibleTimeRangeChange e unsubscribeVisibleTimeRangeChange sono stati spostati da ChartApi a TimeScaleApi;
  • Con la versione 3.0, potete specificare l’asse di prezzo su cui volete mostrare la serie di dati presenti nel grafico.

Ecco una guida comprensiva su come migrare dalle versioni precedenti nel modo più semplice possibile.

Due assi verticali

Fin dalla prima versione della libreria, è sempre stato possibile mostrare al massimo un’asse verticale. Con la versione 3.0 sarà possibile aggiungere un altro asse verticale in aggiunta a quello principale. Ciò significa che potrete mostrare due assi con due scale di valori diversi, per monitorare i livelli del prezzo e magari di qualche altro indicatore. Inoltre, sarà possibile aggiungere varie serie di dati sullo stesso asse, anche in sovrapposizione, così da permettere la creazione di uno studio con più output raggruppati in un’unica scala di valori.

Conteggio e visibilità delle barre

Diciamo che state sviluppando un’applicazione e avete bisogno di implementare il caricamento continuo dei dati per permettere all’utente di fare lo scroll del grafico verso sinistra in modo fluido.

La versione 3.0 della libreria guadagna tante migliorie relative a questa funzionalità. Ad esempio, potete ottenere informazioni su quante barre sono presenti nella serie di dati a sinistra dell’ultima barra visibile a sinistra o a destra dell’ultima barra visibile a destra. Potete fare previsioni e caricare in anticipo le barre in modo che non ci sia alcun blocco o ritardo nello scrolling (es. caricando barre addizionali quando stanno per terminare le barre precaricate nel grafico corrente).

Inoltre, la API può essere applicata anche a range visibili sincronizzati tra vari grafici (come accade nel multi grafico di TradingView, dove allo spostamento di un grafico corrisponde lo spostamento di un altro associato).

Formati delle date

In precedenza, avevamo codificato all’interno della libreria dei formati prestabiliti per mostrare le date (19 in totale), quindi non era possibile personalizzare ulteriormente il formato per rispondere alle proprie esigenze.

Nella versione 3.0 abbiamo effettuato delle modifiche, che permettono a chiunque di utilizzare stringhe personalizzate per formattare le date. As esempio, potete usare `yyyy-dd` o anche `yyyy` (es. per i grafici stagionali).

La formattazione può essere rappresentata da una stringa qualsiasi, contenente un numero qualunque di sigle, da corrispondere poi con i valori effettivi:

  • `yyyy` – anno esteso (es. 2020)
  • `yy` – anno in breve (es. 20)
  • `MMMM` – mese esteso (es. Luglio)
  • `MMM` – mese in breve (es. Feb)
  • `MM` – mese in numeri (con lo zero davanti, se necessario, es. 03)
  • `dd` – giorno del mese (con lo zero davanti, se necessario, es. 15)

Sovrascrittura range di prezzo

Di default, la libreria usa tutti i dati visibili sul grafico per calcolare il range di prezzo in modalità scala automatica. Tuttavia, se volete modificare questo comportamento, ad esempio su una serie che siete sicuri non possa essere negativa, potete modificarlo a piacimento.

Aggiunta di marker di testo alla serie

I marker di testo sono importanti per migliorare l’esperienza utente durante la visione di un grafico. Vi permettono di aggiungere indicazioni (tramite frecce, cerchi o quadrati) in corrispondenza di alcune barre. Nella nuova versione della libreria, è anche possibile specificare un segmento di testo per ogni market, così da permettere la visualizzazione di note o didascalie.

API per convertire il tempo in una coordinata e viceversa

In alcune circostanze, è necessario aggiungere un’indicazione di testo nella libreria in corrispondenza di un’istante temporale. Nella versione 3.0 della libreria leggera, abbiamo aggiunto la possibilità di convertire il tempo in una coordinata X e viceversa, grazie all’aiuto dell’API. Inoltre, è ora possibile ottenere l’ampiezza della scala dei prezzi (destra o sinistra), così da poter disporre di una coordinata precisa all’interno del grafico.

Nascondere le tacche di riferimento nell’asse di prezzo

Le tacche di riferimento nell’asse del prezzo possono causare confusione, poiché simili al segno meno. Per questo, abbiamo concesso la possibilità di disabilitare questo simbolo e di rendere il grafico ancora più leggibile.

Più funzionalità, meno KB

L’attributo “leggera” che abbiamo dato a questa libreria fa riferimento al suo peso estremamente ridotto. La prima versione era di appena 43,7KB in formato min.gz. Da allora, abbiamo aggiunto tante funzionalità ma se pensate che questo abbia causato un aumento di peso vi state sbagliando di grosso.

Di fatti, con questa nuova versione della libreria abbiamo applicato nuovi metodi di riduzione del peso, che ci hanno consentito di comprimere tutto in un formato ancor più ridotto. La versione 3.0 della Libreria leggera arriva in un pacchetto di appena 42,4KB (in formato min.gz), nonostante le varie funzionalità aggiuntive.

Si da il caso inoltre che le tecniche di cui parliamo non sono specifiche per la nostra libreria, ma possono essere utilizzate anche nei vostri progetti. Se siete interessati a saperne di più sul nostro procedimento, abbiamo condiviso alcune linee guida qui e qui. I nostri test hanno dimostrato che questi metodi possono portare ad una riduzione fino al 30% per i formati minified uncompressed e fino al 10% nei formati min.gz.

Un grazie speciale alla nostra comunità

TradingView è una comunità di investitori, trader e sviluppatori. Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al rilascio di questa nuova versione:

Non finisce qui

In questo articolo abbiamo parlato solo di alcune delle novità che fanno parte della Libreria leggera 3.0. Per vedere la lista complete delle novità, date un’occhiata alle note di rilascio su Github. Per saperne di più su come questi grafici possano aiutarvi, visitate la nostra pagina di confronto.

Speriamo che questo aggiornamento possa piacervi. Come sempre, aspettiamo commenti e suggerimenti da parte vostra. È sempre un piacere costruire per voi.

Look first / Then leap

Apri grafico