ReutersReuters

Santander, controllata pagamenti fintech PagoNxt si espanderà in 30 Paesi in Europa

Santander (BSD2) ha reso noto che PagoNxt, divisione di fintech attiva nei pagamenti, inizierà a servire i clienti di 30 Paesi in tutta Europa attraverso il marchio Getnet.

L'iniziativa fa parte di una strategia più ampia che punta a incrementare i ricavi della banca in un momento in cui gli istituti di credito europei devono fare fronte alle pressioni derivate dai bassi tassi di interesse, mentre tentano di contrastare la concorrenza delle aziende tech.

Santander ha in programma di costruire la piattaforma basandosi sui 150 milioni di clienti e le 60 milioni di carte attive per trarre vantaggio dall'aumento dei ricavi dall'attività dei pagamenti, con le transazioni digitali che, secondo le previsioni, dovrebbero raddoppiare tra il 2020 e il 2025, fino a raggiungere un massimo di 10.500 miliardi di dollari, secondo l'istituto.

Getnet, già presente in Spagna e Portogallo, conta sedi operative e hub tecnologici a Monaco, Madrid, Dubai e Chennai in India.

L'azienda conta 1,1 milioni di clienti e nel 2020 ha processato 90 miliardi di euro con un totale di circa quattro miliardi di pagamenti.

In Brasile è azienda leader nel settore e-commerce, dove potrebbe essere scorporata e quotata in borsa entro la fine dell'anno, e offre servizi in Messico, Cile, Argentina e, a breve, anche in Uruguay.

Keep reading
Log in or sign up for a free TradingView account, and enjoy no holds barred access to global finance news, in real-time.