giugno 21, 2018

Il grafico Range è finalmente disponibile su TradingView!

Siamo contenti di introdurre una nuova funzione che ci è stata richiesta per molto tempo dai nostri utenti. Le barre range sono piuttosto peculiari e permettono all’utente di analizzare il movimento di prezzo di uno strumento finanziario riducendo il rumore di fondo. Non tengono in considerazione il fattore tempo e quindi creano l’effetto noto come “clean chart” (in italiano, grafico pulito). Le barre si formano ogniqualvolta il prezzo si muove di un certo range (determinato dall’utente). Come potete capire, è un approccio decisamente differente da quello classico proprio perchè non si tiene in considerazione il passare del tempo.

Come vengono costruite le barre Range?
  • Le barre range hanno un prezzo di apertura (Open – Aper). Il movimento di prezzo viene registrato col muoversi dello stesso in tempo reale e si forma la barra verso il basso o verso l’alto a seconda della direzione di mercato. Ovviamente, il prezzo si muoverà per ogni intervallo a partite dal suo punto di Apertura.
  • La differenza tra il massimo (High – Max) e il minimo (Low – Min) rappresenta l’effettivo movimento di prezzo.
  • Ogniqualvolta l’intervallo Max– Min raggiunge una certa ampiezza (il Range appunto), la barra si completa.
  • Inoltre:
    • Se il prezzo si muove entro l’intervallo stabilito [MinMax], cambia di pari passo il punto di chiusura (Chius) della barra.
    • Se il prezzo oltrepassa l’intervallo stabilito [MinMax], la barra corrente si completa e se ne apre una nuova.

range

Come posso selezionare questo tipo di grafico?

Ci sono due modi:

  • Selezionare le barre Range tra le tipologie di grafico nel menu superiore del grafico.

range_type

  • Selezionare l’intervallo di Range direttamente dal menu del timeframe nel pannello superiore del grafico.

range_interval

Cosa rappresenta l’intervallo di Range?

L’intervallo di Range stabilisce la variazione di prezzo necessaria a formare, di volta in volta, le nuove barre.

1 Range equivale alla minima variazione di prezzo, che corrisponde alla seguente formula:

1 Range = Movimento Minimo / Scala prezzo

I valori Mov Min Scala prezzo sono mostrati nel menu Informazioni simbolo (clic con il tasto destro in uno spazio vuoto del grafico > Informazioni simbolo…).

N.B.: il parametro tempo non influisce sul grafico Range, quindi quando si passa a questa modalità viene utilizzato l’intervallo di Range standard o l’ultimo adoperato in ordine cronologico.

Che impostazioni posso utilizzare con il grafico Range?

Diamo un’occhiata alle proprietà del grafico Range:

Colore su – imposta il colore delle barre rialziste.

Colore giù – imposta il colore delle barre ribassiste.

Colore proiezione rialzista – imposta il colore della proiezione al rialzo.

Colore proiezione ribassista – imposta il colore della proiezione al ribasso.

*Barre di proiezione – barre in costruzione che si stanno formando sulla base dei dati che stiamo ricevendo.

Barre fantasma – l’impostazione standard delle barre virtuali.

*Barre virtuali – barre costruite nei range di prezzo dove non c’è stata alcuna contrattazione.

Linea di prezzo – l’impostazione della linea che mostra il prezzo corrente.

Linea prezzo chiusura precedente – le impostazioni della linea che mostra la chiusura della giornata di contrattazioni precedente.

Funzionalità e limitazioni del grafico Range
    • I dati che vengono utilizzati per costruire le barre Range sono presi dai valori OHLC (Aper, [Max, Min], Chius) di un grafico con timeframe 1 minuto.
    • I range personalizzati (diversi da quelli standard) sono disponibili solo per gli utenti con un abbonamento almeno di tipo PRO+.
    • L’intervallo deve essere di almeno 10 Range per pubblicare un’idea con questo tipo di grafico.
    • La funzionalità Bar Replay non è supportata per questo tipo di grafico.