April 24, 2020
Grazie all’integrazione dei dati Quandl su Pine, gli script saranno ancora più completi

La quantità di dati che raccoglie Quandl è impressionante, ed è per questo che abbiamo deciso di introdurre una nuova funzione quandl() per permettervi di creare indicatori e strategie che tengano in considerazione anche dataset alternativi come il bilancio della Fed, i dati sulla blockchain, il costo dell’avocado e chi più ne ha più ne metta.

Il nostro percorso insieme a Quandl inizia nel 2014, quando abbiamo deciso di aggiungere i loro dati ai nostri grafici. Di fatto, è sempre stato possibile accedere a questi dati su Pine tramite la classica funzione security, ma volevamo rendere il tutto ancora più semplice.

La funzione quandl() adopera la seguente sintassi:

quandl(ticker, gaps, index)

ticker — una stringa contenente il codice dello strumento su Quandl, come ad esempio “FRED/WALCL.”

gaps — un parametro opzionale, come presente sulla funzione security.

Il valore di default barmerge.gaps_off rende i dati continui su tutte le barre, passando da un dato all’altro senza presentare gap. Con barmerge.gaps_on i nuovi valori vengono mostrati una volta e si usa il valore na per il resto delle barre, creando dei “buchi” nella serie.

index — il numero del set di dati Quandl. Dato che molti degli strumenti possono restituire più di una serie, il valore index vi permette di specificare quale. Per saperne di più su come trovare i ticker ed i valori di index su Quandl, visitate il nostro Centro di supporto.

Passiamo ad un esempio: mettiamo caso vogliate utilizzare i dati della Federal Reserve Economic Data (FRED) per ciò che riguarda gli Effective Federal Funds Rate, ovvero il tasso di interesse degli istituti di deposito americani. Ecco come sarebbe il vostro script (il ticker completo inserito nel titolo, QUANDL:FRED/DFF, può essere usato anche per aprire lo strumento sul grafico):

//@version=4

study("Effective Federal Funds Rate (QUANDL:FRED/DFF)")

dff = quandl("FRED/DFF", barmerge.gaps_off, 0)

plot(dff)

Non vediamo l’ora di scoprire cosa creerete con tutti questi dati. Ricordate che mettiamo a disposizione una pagina per raccogliere i migliori script e che, se siete interessati ad approfondire la vostra conoscenza di Pine, è presente un manuale di riferimento e una guida rapida (quest’ultima solo in inglese, al momento). Continuate ad inviarci consigli e suggerimenti. Siamo qui per voi.

The fastest way to follow markets

Launch Chart